Sistema IoT ASe³  per un’efficiente sistema Smart Lighting

ASe ³ realizza moduli multifunzione adattabili a sistemi Smart Lighting per ambienti Outdoor ed Indoor, per applicazioni  industriali e professionali.

Appliance IOTA

Funzioni base dell’ Appliance già realizzate per la soluzione Lighting:

Accensione/spegnimento canale singolo 3KW

Accensione/spegnimento canale doppio 6KW

Dimming tramite interfaccia analogica 1-10 /0-10

Diagnostica sistema

Fota, Crono programma (Astro Dim)

TUTTO IN MODALITA’ RETE MESH SU BANDA ISM

Dove l’affidabilità è garantita da una interconnessione dinamica dei nodi

 

 

Questo tipo di Appliance di controllo e gestione è stato progettato per soddisfare esigenze di interfacciamento wireless, compatibile con tutti i modelli di Driver LED che rispondono agli standard 0-10V / 1-10V.

L’utilizzo del modulo radio IOTA a bordo dell’Appliance, garantisce un sistema Smart Lighting con alta affidabilità in termini di sicurezza, sia per la comunicazione radio in banda ISM, sia per i protocolli utilizzati.

Le sue ridotte dimensioni permettono di alloggiare la scheda multifunzione facilmente, anche in armature particolari.

L’accesso al sistema può esser fatto tramite postazione fissa con PC oppure tramite smartphone/tablet

 

 

 

Valore aggiunto oltre alla garanzia di efficientamento energetico sui sistemi a LED

Grazie alla capillarità dell’illuminazione stradale e la possibilità del nodo IOTA intelligente, di gestire fino a 15 servizi diversi, è possibile creare una infrastruttura di rete per servizi aggiuntivi come telecontrollo contatori acqua, mezzi di trasporto e coordinamento semafori.

Una volta disponibile la rete della illuminazione (o altra copertura) è possibile realizzare la raccolta dei dati dei consumi di acqua e gas. Semplicemente aggiungendo contabilizzatoti smart e sfruttando un’altro servizio del portafoglio disponibile.

Il contatore smart è un semplice contatore equipaggiato con una unità radio IOTA based

Nel computo dei consumi acqua e gas è possibile inserire anche dei controlli antifrode.

Infatti è possibile monitorare il volume di fluido immesso in ciascun segmento della rete ed il volume che ne esce.

Se la somma algebrica non è nulla c’è una perdita o un prelievo non autorizzato (contatore bilanciato).

Vista la flessibilità del protocollo applicativo e il totale controllo di cui si dispone è possibile realizzare firmware adattabili e compatibili anche con altri protocolli standard (es. meters and more, dali, wirless m-bus, knx, ecc.)

Inoltre i dati raccolti possono facilmente essere aggregati e consegnati a sistemi di billing o di supervisione mediante interfacce northbound.